I muscoli hanno lavorato durante il sollevamento del vitello

L’esercizio di sollevamento del vitello mira i muscoli sul retro delle gambe inferiori che facilitano la flessione plantare o l’estensione della caviglia. Questi muscoli si contrae per sollevare i talloni dal pavimento durante la fase di movimento verso l’alto dell’esercizio e per controllare la velocità di movimento durante la fase di movimento in discesa. Effettuando l’esercizio due o tre volte alla settimana, aumentando progressivamente la quantità di resistenza nel tempo, aumenta la forza dei muscoli coinvolti, aiutandoli a funzionare efficacemente e potenzialmente prevenendo lesioni.

Come il suo nome implica, l’esercizio di sollevamento del vitello sottolinea i vitelli, che includono i muscoli del gastrocnemius e del soleus – i flessori plantari primari. Il gastrocnemius, che è il più importante dei due muscoli del vitello, si attacca al tuo tallone attraverso il tendine di Achille e si separa in due teste mentre corre lungo il dorso della gamba inferiore, con una testa attaccata all’interno del ginocchio e Altri all’esterno. Il solous, che si trova sotto il gastrocnemius, condivide lo stesso attaccamento alla parte posteriore del tallone, ma si attacca alla metà superiore dell’osso di tibia e al terzo superiore dell’osso della fibula in cima.

Il flexor digitorum longus e il flottore allucinoso longus muscoli aiutano i vitelli quando si esegue l’esercizio di sollevamento del vitello. Il primo muscolo si trova sulla schiena, all’interno della parte inferiore della gamba, attaccandosi alla metà inferiore dell’osso di tibia su una estremità e alla base del secondo attraverso le cinque dita dell’altro. Il muscolo longus del lobo flessore, al contrario, corre lungo il retro, segmento esterno della gamba inferiore, attaccandosi al terzo inferiore dell’osso della fibula sulla parte superiore e alla base del tuo piede grande sul fondo.

Il peroneo fibularis brevis e peroneus fibularis longus, che si trovano all’esterno della gamba inferiore, aiutano anche i vitelli con flessione plantare. Inoltre, lavorano per sempre, o spostano il piede verso l’esterno, alla caviglia, ma non durante l’esercizio di sollevamento del vitello. Il peroneo fibularis brevis si attacca alla terza terza e all’esterno della parte fibulare sulla parte superiore e all’esterno del piede sul fondo. L’altro muscolo si attacca alla testa e la metà superiore dell’osso della fibula sulla parte superiore, corre lungo l’esterno della caviglia, attraversa la cima del piede e si ricollega vicino alla base del piede grande sul fondo.

Gli altri muscoli che aiutano i vitelli con flessione plantare quando si esegue l’aumento del vitello includono il plantaris e la tibialis posteriore, che entrambi corrono lungo la parte posteriore della gamba inferiore. Il plantaris è un muscolo lungo e sottile che si attacca all’esterno del vostro ginocchio, appena sopra l’attaccamento della testa laterale del gastrocnemius, sulla parte superiore e sul retro del tallone sul fondo. Il muscolo posteriore del tibiale si attacca all’esterno, alla parte superiore dell’osso della tibia e all’interno, la porzione superiore dell’osso della fibula sulla parte superiore, attraversa l’interno della caviglia e corre sotto il piede, reattaccandosi in varie posizioni sul fondo.

vitelli

Flexor Digitorum Longus / Flexor Hallucis Longus

Muscoli Peroneus

Altri muscoli