Gli effetti collaterali del succo di ciliegia tart

Il succo di ciliegia tart ha il suo gusto amaro dagli antiossidanti che sono responsabili dei suoi effetti antinfiammatori, segnalazioni Oregon Health and Science University. Il succo è stato dimostrato di ridurre il dolore e l’infiammazione associati all’esercizio fisico così come l’infiammazione cronica dell’artrite. Ci sono potenziali effetti collaterali di bere succhi di ciliegia, ma possono essere meno pericolosi dei farmaci anti-banalità tipicamente usati per alleviare l’infiammazione.

Ciliegia sulla parte superiore

I ricercatori che hanno pubblicato uno studio nel “Journal of the International Society of Nutrition Sports” hanno dato a 355 millilitri di appassionati di lunga distanza – circa 12 once – del succo due volte al giorno durante la settimana che ha portato ad un faticoso evento di corsa. I bevitori di succo di ciliegia avevano notevolmente meno dolore dopo la corsa di coloro che bevevano un placebo, secondo l’articolo del 2010. Il succo di ciliegia tart è anche efficace nella riduzione dell’infiammazione cronica, come riportato nel “Journal of Food Studies” nel 2012. Le donne con osteoartrite che bevevano due bottiglie da 10,5 once di succo per 21 giorni hanno visto una riduzione significativa di proteine ​​C-reattive, Un marker di infiammazione nel sangue.

Il lato acido

L’uso regolare di farmaci anti-infiammatori, come l’aspirina, può causare danni ai reni, insufficienza cardiaca e problemi gastrointestinali, secondo l’Oregon Health and Science University. Gli effetti collaterali potenziali del succo di ciliegia tart sono disagio addominale e diarrea, accusato il suo contenuto di sorbitolo relativamente alto, secondo Baylor College of Medicine. Il succo può anche influenzare il tuo peso: una spremuta di ciliegia di 1 cucchiaio contiene 140 calorie, secondo il Cherry Marketing Institute.