Perché sono gonfio dopo aver smesso di fumare?

Il fumo è un’abitudine malsana che in ultima analisi può ridurre la durata della vita. Anche se le conseguenze del fumo sono ben noti, alcune persone esitano a uscire dal timore di gonfiori e guadagno di peso. Secondo il Moffitt Cancer Center e l’Istituto di Ricerca (MCCRI), la persona media guadagna in genere quattro o dieci libbre dopo che smette di fumare. Tuttavia, la rete di informazione sul peso (WIN) riporta che il 10 per cento di ex-fumatori può guadagnare fino a 30 libbre. Ci sono passi che puoi prendere per aiutare a prevenire l’aumento di peso dopo aver abbandonato una tale abitudine pericolosa per la vita.

Nicotina e peso

Alcuni fumatori sembrano più sottili di quelli che non fumano. La Clinica Mayo spiega che il contenuto di nicotina nelle sigarette fa parte del motivo per cui alcuni fumatori rimangono sottili. La nicotina sopprime l’appetito, aumenta la frequenza cardiaca e velocizza il metabolismo. Infatti, l’MCCRI riferisce che se sei un fumatore, il tuo cuore batte fino a 20 più volte al minuto dopo ogni sigaretta. I fumatori regolari tendono a bruciare più calorie rispetto ai non fumatori. Chiudere il fumo riduce il metabolismo e la frequenza cardiaca.

Abitudini alimentari

Una volta smesso di fumare, l’appetito può aumentare, causando di mangiare di più. Tuttavia, WIN spiega che l’aumento dell’appetito scompare dopo poche settimane. Tuttavia, se si inizia a mangiare porzioni più grandi, questa abitudine può attaccarsi bene dopo che si svuota da sigarette. La cessazione del fumo provoca anche il desiderio di cibi amidacei, salati e ad alto contenuto di grassi. Questi alimenti aumentano il tuo zucchero nel sangue e possono farti trattenere il sale. Ciò determina la ritenzione idrica e l’accumulo di grassi nella sezione centrale. Invece, la Clinica Mayo consiglia di mangiare piccole porzioni di frutta, verdura, proteine ​​magre e grani interi.

Consumo di alcool

Il fumo è un’abitudine e una dipendenza. Pertanto, si può trovare che si raccolgono altre abitudini malsane come l’alcol. L’MCCRI spiega che un aumento del consumo di alcol è comune tra le persone che smettono di fumare. L’alcool è metabolizzato nel tuo corpo come zucchero, portando a grasso addominale e gonfiore.

Ruolo dell’esercitazione

L’esercizio regolare non è solo un’abitudine sana, ma può aiutare a prevenire gonfiori e aumento di peso associati alla cessazione del fumo. Secondo l’MCCRI, l’esercizio diminuisce l’appetito, brucia calorie, riduce la voglia di fumare e riduce lo stress. Lo stress è un altro contributore alla ritenzione idrica e alla gonfiore. La Clinica Mayo suggerisce di optare per 30 minuti di attività al giorno.

considerazioni

Bloating è un effetto collaterale comune da smettere di fumare, ma gli esperti riportano che il guadagno permanente di peso non è inevitabile. Se i cambiamenti nel tuo stile di vita non influenzano il gonfiore e l’aumento di peso, chiedere al medico se le pillole dell’acqua o le droghe per la perdita di peso sono appropriate per te. Tenga presente, tuttavia, che tali integratori sono destinati a persone obese e non a coloro che semplicemente vogliono perdere qualche chilo.