La ballerina segreta ai grandi vitelli

La ballerina segreta per i vitelli forti è un lavoro duro. L’ex ballerina per il balletto di New York City Mary Helen Bowers spiega in un articolo per “The New York Times” che i ballerini di ballo possono addestrare 10-12 ore al giorno. Eppure, anche senza lacciatura di scarpe da punti, l’aggiunta di esercizi di vitello a qualsiasi routine di allenamento può aiutare a costruire i muscoli che ci ammiriamo.

Il gruppo muscolare del vitello è costituito dal gastrocnemius, dal bulbo visibile alla parte posteriore della gamba inferiore e dal soleus, che si trova al di sotto di esso. Insieme, funzionano per sollevare il tallone dal suolo, permettendo al ballerino di stare in piedi sulle palle dei piedi, una posizione chiamata demi-pointe in balletto o per equilibrare le dita dei piedi in scarpe. Questo gruppo muscolare genera anche forza per i salti e sostiene gli sbarchi.

Releves – comunemente noto come sollevatori del tallone o sollevamento del vitello – rafforza i vitelli secondo Megan Richardson, che lavora con il Centro di Harkness per le lesioni da ballo, in un articolo per “Pointe Magazine”. Stai sul passo inferiore delle scale con i talloni appesi sopra il bordo. Sollevate sulle dita dei piedi e lentamente abbassate un tallone fino a scivolare sotto il bordo del passo. Sollevare e ripetere l’altra. Continuare i tuoi rilevamenti fino a affaticarsi. Il principale ballerino Maximo Califano offre un’altra variante. Posizionare entrambe le mani, più in alto rispetto alla parete. Camminate i piedi indietro fino a quando entrambi i talloni possono ancora comodamente riposare sul pavimento. Sollevare entrambi i talloni dal pavimento allo stesso tempo fino a quando non sarai sulle dita dei piedi. Rilasciate i tacchi al pavimento. Ripeti fino a fatica.

Il balletto di New York City offre un DVD allenamento progettato per aiutare gli spettatori a imparare a stretching e rafforzare i fianchi, addominali e gambe, tra cui i vitelli. Uno studio sugli effetti della formazione supplementare di peso per i ballerini, pubblicato nel Journal of Strength & Research Condizionamento nel 1990, ha dimostrato che la formazione di peso può fornire significativi miglioramenti nella forza, nella resistenza e nel potere. Prova a muoversi in piedi o seduti con i pesi della caviglia a casa o in macchina in palestra.

I segreti vengono spesso a prezzo. Il balletto pone una forte domanda sui vitelli e sul tendine di Achille, dove il gastrocnemius e il soleo si collegano per consentire la flessione del piede. L’uso eccessivo può provocare dolore, tenuta e gonfiore, derivante da tensioni muscolari o tendine.

Anatomia

potenziamento

allenamenti

Precauzioni