Sviluppo cerebrale ventricolare nei neonati

Poco dopo la concezione, un sistema ventricolare del feto comincia a svilupparsi. Inizia come un tubo cavo che si riempie di liquido cerebrospinale, o CSF, come il feto cresce. Questo tubo si separa definitivamente dall’amnione, il sacco in cui il tuo bambino sta crescendo e forma i plexus choroidi – o il sistema ventricolare del cervello. In ultima analisi, ci saranno quattro ventricoli, e dal secondo trimestre, ognuno di essi sarà riempito con un continuo ebb e flusso di CSF.

Normale crescita

Una volta che il sistema ventricolare del tuo bambino è in funzione, il suo cervello assume la produzione di liquido cerebrospinale che passa attraverso i ventricoli nei serbatoi situati alla base del cervello, secondo l’Istituto Nazionale di Disturbi Neurologici e Stroke. Da qui, il CSF cushions il suo cervello in via di sviluppo e lo protegge contro il danno da colpi fisici al tuo addome o altri jarring. Il CSF porta anche nutrienti al cervello del tuo bambino per una crescita sana prima che il suo sangue riassorbisca. Un paio di questi ventricoli, chiamati ventricoli laterali e situati al centro del cervello del vostro bambino, dovrebbero idealmente misurare mezzo pollice, o 10 mm ciascuno.

complicazioni

Le complicazioni possono verificarsi con lo sviluppo del bambino quando troppi CSF si raccolgono nei suoi ventricoli e li allarga, secondo l’Istituto Nazionale di Disturbi Neurologici e Stroke. Questo allargamento, o ventriculomegalia, si verifica di solito nei ventricoli laterali. La ventriculomegalia lieve è una dilatazione dal normale 10 mm fino a 15 mm e colpisce circa un ogni 1000 neonati, secondo Kaiser Permanente. Un allargamento maggiore di 15 mm è grave. Il cervello del tuo cervello produce continuamente CSF, quindi tutto ciò che lo impedisce di passare attraverso i ventricoli e il riassorbimento può causare problemi, come l’idrocefalo – in termini di laico, fluido nel cervello. Idrocefalo è solitamente il risultato di una grave ventriculomegalia.

Le cause

Può essere difficile individuare la causa della ventriculomegalia, anche se sono state implicate infezioni come citomegalovirus e toxoplasmosi. In alcuni casi, i ventricoli sono congeniti difettosi, impedendo il normale flusso di CSF, secondo il sito web Obfocus.

Monitoraggio

Il tuo ostetrico verificherà i ventricoli del tuo bambino, ovviamente, a partire dal secondo trimestre, di solito per ultrasuoni. Se rileva un problema, potrebbe offrire prove speciali, come ad esempio un’ecografia ad alta risoluzione, una MRI fetale o un’amniocentesi per verificare le anomalie dei cromosomi.

implicazioni

Più i ventricoli del vostro bambino, più potenziale diventa per le disabilità, secondo Kaiser Permanente. I neonati con ventriculomegalia possono sviluppare difetti di nascita, tra cui anomalie cardiache e spinali. Circa il 4 per cento di questi neonati mostrerà anomalie del cromosoma – ma più del 95 per cento non lo farà. L’anomalia cromosomica più comune legata alla ventriculomegalia è la sindrome di Down. La maggior parte dei bambini con ventriculomegalia lieve – circa il 77 per cento – non mostrano problemi con l’apprendimento o lo sviluppo più tardi, specialmente con le misurazioni ventricolari sotto i 12 mm. Le dimensioni ventricolari possono cominciare a diminuire mentre la gravidanza avanza. In soli 8-10 per cento di questi neonati l’aumento ventricolare del ventricolo nel corso della gestazione.