Quali sono i benefici per la salute dei semi di mandarino?

I mandarini sono membri della famiglia degli agrumi e sono anche chiamati arance mandarini. Questi frutti sono considerati una specie distinta, Citrus reticulata Blanco. La buccia sottile e sciolta è facilmente rimossa e ha guadagnato questi frutti il ​​soprannome di “aragoste”. Il seme di mandarino è stato usato nella medicina tradizionale cinese. L’uso del seme di mandarino per scopi sanitari è considerato una terapia alternativa, consultare un professionista sanitario prima di utilizzare il seme di mandarino.

Mandarini e antiossidanti

I mandarini ei loro semi contengono numerosi antiossidanti – sostanze che possono proteggerti dagli effetti delle molecole chiamate radicali liberi. I radicali liberi vengono prodotti dal corpo in risposta all’inquinamento, alla radiazione o al fumo di tabacco. I radicali liberi possono danneggiare le cellule e potrebbero essere correlati ad alcune malattie. Conosciuto come tu nella medicina cinese, il mandarino ha molti oli volatili e flavonoidi. Alcuni di questi composti sono antiossidanti chiamati polifenoli.

Polifenoli in semi di mandarino

Uno studio riportato nell’ottobre-dicembre 2002 “Food Journal” ha confrontato il contenuto totale di polifenoli di estratti da semi di vari agrumi, tra cui due varietà di mandarino. Kaewwan, una delle varietà di mandarino, aveva il più alto contenuto di polifenoli dei sette tipi di agrumi studiati. Fremont, un’altra varietà di mandarino, aveva la seconda più alta quantità di polifenoli.

limonoidi

Limonoidi e glucosidi limonidi sono composti di agrumi trovati nei semi, nella buccia e nella frutta. I limonoidi hanno dimostrato di inibire la formazione di tumori negli animali, secondo l’USDA Agricultural Research Service. Alcuni test di laboratorio hanno scoperto che i limonoidi sono più efficaci contro le cellule tumorali del seno umano rispetto al farmaco tamoxifen. Limonoidi potrebbero anche ridurre il colesterolo LDL. Uno studio riportato nel marzo-aprile 2003 “Journal of Biosciences” ha rilevato che un nuovo derivato limonoide trovato nei semi di mandarino ha mostrato proprietà antimalariali.

Mandarini e medicina cinese

Nella medicina tradizionale cinese, il seme di mandarino maturo secco è conosciuto come juhe. Viene usato per regolare il flusso di qi, o l’energia, e alleviare il dolore. La società di sviluppo della scienza e della tecnologia di Fu Zhou Corona, che produce farmaci tradizionali cinesi, dice che il juhe può essere usato per le hernie, doloroso gonfiore dei testicoli e mastite con dolori noduli del seno. Prima di utilizzare i semi di mandarino per uno scopo sanitario, consultare un medico curante.