Quali alimenti sono in silicio?

Il silicio è un minerale che, come il calcio e la vitamina D, può contribuire a migliorare la forza delle vostre ossa e ridurre il rischio di osteoporosi, secondo un articolo pubblicato nel “International Journal of Endocrinology” nel 2013. Gli alimenti vegetali tendono a contenere più silicio Rispetto agli alimenti di origine animale, quindi i vegetariani spesso hanno più elevati iniettori di silicio rispetto ai mangiatori di carne.

Fonti dietetiche comuni

Vino rosso, birra, uvetta, pane integrale, cereali di grano, riso bruno, fagiolini e acqua minerale sono alcune delle fonti più comuni di silicio. Altre fonti comuni sono l’orzo, l’avena, il grano intero, le noci, la frutta secca, le banane, le verdure radicate, gli spinaci, i frutti di mare e le carni di organi. Anche se i fagioli tendono ad essere più bassi nel silicio, le lenticchie rosse contengono una notevole quantità di questa sostanza nutritiva. L’acqua potabile può anche contenere una certa quantità di silicio.