Cosa è l’olio di cartamo?

L’olio di Safflower proviene dalla pianta di cartamo, che fa parte della famiglia dei girasoli. L’olio di Safflower è incolore e inodore. Viene utilizzato nella cottura, nella preparazione dell’insalata, nella vernice, nei cosmetici, nei medicinali e nei prodotti commerciali. Può anche essere considerato un supplemento nutrizionale. L’olio di Safflower può essere trovato nei supermercati e nei negozi di prodotti sanitari.

Identificazione

Il cartamo è una pianta annuale che fiorisce durante l’estate. Può essere coltivata in una varietà di climi, ma non può tollerare molto tempo freddo. I fiori del safflower sono rossi, arancioni o gialli e sembrano cardi. I petali della fioritura safflower cadono e esponono i semi, usati per fare olio di cartamo.

Storia

Safflower è un raccolto molto vecchio. Cresce naturalmente in Africa, Asia, India e Mediterraneo. Tracce di esso sono state trovate in tessuti e tombe egiziane del 1600 aC. Durante questo tempo, i safflower sono stati utilizzati per fare coloranti e ghirlande. Oggi è prodotto in 60 paesi.

tipi

Esistono due tipi di olio di cartamo: polinsaturi e monounsaturated. L’olio di carboidrato polinsaturato contiene acidi grassi linoleici e viene utilizzato a freddo. Ha un alto valore nutrizionale ed è conosciuto come olio di cuore sano. Deve essere refrigerata o conservata in un luogo fresco. L’olio di carciofi monounsaturated contiene acidi grassi oleici e viene utilizzato principalmente per la cottura perché ha un alto punto di fumo. Non è sana come l’olio di carboidrato polinsaturo, ma è più stabile.

Benefici

L’olio di Safflower ha molti vantaggi. Aiuta a rimuovere il grasso in eccesso nel corpo, ridurre i livelli di colesterolo nel sangue, rafforzare il sistema immunitario, regolare il ciclo mestruale e promuovere la crescita dei capelli e la pelle sana. L’olio di Safflower può anche aiutare con il diabete perché rimuove il grasso corporeo in eccesso e abbassa i livelli di zucchero nel sangue. In medicina tradizionale cinese, il safflower è usato per rinvigorire il sangue, dissiparsi di stasi, amenorrea (assenza di mestruazioni), dolore e lesioni traumatiche. Viene anche usato per “calmare” un feto vivo e per aborti i feti, quindi deve essere usato con cautela durante la gravidanza. & Rdquo

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali minori dell’olio di cartamo includono diarrea, nausea, vomito, vertigini, perdita di appetito e mal di testa. Gli effetti collaterali gravi dell’olio di cartamo includono l’ipertermia, la dispnea (respiro corto), il dolore toracico, l’iperlipemia (eccesso di grasso di grasso) e la trombocitopenia (carenza di piastrine di sangue). L’uso eccessivo di olio di cartamo può anche contribuire all’obesità, al diabete e alle malattie cardiovascolari.